K-array emoziona il pubblico di "Nada serà como antes"

 phoca thumb l milton

 

Alcuni dei protagonisti di questa storia sono già noti agli affezionati della newsletter settimanale di K-array: il Theatro NET Rio di Rio de Janeiro, il sound engineer Marcelo Claret e Gobos du Brasil, distributore in Brasile del marchio italiano. Del Theatro NET Rio, infatti, vi avevamo parlato in occasione della sua ristrutturazione (che ha coinvolto anche K-array) e in quell’occasione anche di Claret, che si era occupato del nuovo impianto di diffusione del teatro, senza dimenticare naturalmente il contributo di Gobos do Brasil.

 

Nuovi sono invece altri nomi coinvolti nella storia: il musical Nada serà como antes, nato dalla penna e dalla regia di Charles Moeller e Claudio Botelho, i 15 attori e cantanti che lo hanno portato in scena dal 9 al 31 agosto scorsi (naturalmente al Theatro NET Rio), e ovviamente Milton Nascimento, in onore del quale il musical è stato concepito. Nascimento, vera e propria icona della musica brasiliana, ha infatti festeggiato nel 2012 i suoi 70 anni, durante i quali è arrivato, nascendo da umili origini, alla fama internazionale, a illustri collaborazioni (per esempio con Paul Simon, Cat Stevens, Quincy Jones, ma anche Pat Metheny e i Duran Duran) e a vincere un Grammy nel 2000, oltre ad altri importanti riconoscimenti.

 

 phoca thumb l lg646

 

A fare da collante a tutti questi elementi troviamo i sistemi di K-array, utilizzati da Claret, sound designer della produzione, anche in questa nuova avventura. Nel caso specifico si tratta di un sistema KR202, utilizzato per le sue caratteristiche di alta intelligibilità, ampia copertura, SPL importante a fronte di un impatto visivo minimo. Come monitor sono invece stati utilizzati due KJ50vb comandati da un amplificatore KA7-7, scelti anche questi per le loro ridotte dimensioni e la possibilità di definire in maniera precisa l’area di diffusione. Infatti non si deve essere tratti in inganno dalla scelta di un sistema minimal e composto da relativamente pochi elementi: l’allestimento presentava difficoltà di posizionamento dei diffusori dovute alle scenografie, era necessario coprire uniformemente una platea di ben 700 posti, inoltre i 15 radiomicrofoni in scena hanno imposto un attento lavoro di taratura dei volumi per evitare gli inneschi.

 

I commenti di Claret, rilasciati in un’intervista al periodico Audio, Music & Technology Magazine, raccontano le motivazioni delle sue scelte, ma lasciano anche trasparire una vera e propria predilezione per i sistemi K-array:

 

"A dispetto della sua compattezza, il KR202 è un sistema molto potente che regala grande intelligibilità. Gli ascoltatori, quando lo vedono, si chiedono come un sistema così piccolo possa generare una pressione sonora così elevata."

Marcelo Claret, sound designer

 

 phoca thumb l lg647

 

Apprezzamenti anche per quanto riguarda la tecnologia stessa del sistema, e la sua facilità di settaggio:

 

"In tema di line-array il KR202 rappresenta un modello perfetto, perché offre un’emissione verticale impressionante e una copertura orizzontale di 120°. Ma anche per le caratteristiche dei KJ50vb, per la loro compattezza e perché permettono all’operatore di modificare gli angoli di propagazione del suono, verticalizzandolo oppure orizzontalizzandolo in relazione alle necessità specifiche."

(ibid.)

 

Sul canale YouTube del Theatro NET Rio si può vedere un video con alcune interviste al pubblico, agli attori e agli autori-registi di Nada serà como antes… con un piccolo commento anche di Nascimento stesso, presente alla "prima". Anche per chi non comprende il portoghese, è evidente la soddisfazione di tutti, e la parola che ricorre più spesso è “emozione”. Un’emozione che K-array ha contribuito a creare e diffondere.