Le demo di K-array suonano nella città che non dorme mai

 phoca thumb l infocomm4

 

L'Expo statunitense Infocomm, tenutosi dal 13 al 15 giugno 2012, è uno degli appuntamenti più importanti per le aziende operanti nel settore professionale dell'audiovisivo che desiderano farsi apprezzare dall’intero mercato americano. Per i brand italiani è rilevante presenziare a questo evento, considerate le dimensioni della nostra penisola... e K-array non si è lasciata sfuggire l'occasione per questo terzo anno consecutivo, partecipando insieme al suo distributore USA esclusivo SEC, Sennheiser Electronic Corporation.

 

La location di quest'anno è stata Las Vegas, con una partecipazione in crescita del 4% rispetto al 2011: 34.268 visitatori provenienti da 90 Paesi. L'occasione è ghiotta non solo per esporre la line-up accanto ai più prestigiosi marchi internazionali, ma anche per avvicinare un grande numero di professionisti e proporre loro di “toccare con mano”, o meglio, con l'udito, la qualità K-array.

 

 infocomm20131

 

"Mentre tutti coloro che lavorano nel settore possono facilmente prevedere come suona un cono 12”, perché è un prodotto che ascoltiamo da 30 anni, non è altrettanto intuitivo immaginare le prestazioni di una colonna larga appena 5 cm!"

Francesco Maffei, product specialist di K-array

 

Di conseguenza, diventa fondamentale poterne valutare le caratteristiche e potenzialità in maniera diretta, meglio ancora se con sessioni di ascolto dedicate. Proprio per questo, già da due anni K-array organizza dimostrazioni per gruppi di professionisti, una ogni ora, in una saletta dello stand allestita ad hoc. Eric Reese, product specialist di Sennheiser America, ha tenuto banco proponendo ascolti mirati con i prodotti Sennheiser e K-array: dai più piccoli Lizard, Vyper e Piccolo, ai più imponenti KH4 e KO70 - "un po' sacrificati al chiuso", precisa Maffei, "ma si è riusciti comunque a farne apprezzare le potenzialità"), passando per la rinnovata linea RedLine. Quest’ultima è stata proposta anche negli USA con nuovi DSP e accessori che la rendono ancora più versatile per il mondo dell'installazione.

 

 phoca thumb l infocomm7

 

"La RedLine è da sempre il best seller di K-array. È stato il mercato a chiederci la nuova release. Anche gli installatori avevano desiderio di un sistema plug&play per eventi su media scala,  che suonasse subito bene, con il cablaggio a bordo, ben fornito di accessori di montaggio e colori custom per adattarsi rapidamente a ogni condizione d'impiego."

(ibid.)

 

Anche Piccolo, nato nella Home Line, si è rivelato subito un ottimo prodotto da installazione, forte della stessa logica che ha fatto apprezzare la nuova release della RedLine, un prodotto professionale (come il KZ10 che l’ha ispirata) ma fuori dagli schemi, la cui confezione contiene già tutto quello che serve per un utilizzo immediato. I frequentatori della fiera e della saletta K-array sono stati numerosi. L’evento ha registrato il tutto esaurito in ogni sessione demo, grazie al lavoro del distributore americano, all'ecodock in omaggio, ma soprattutto grazie all'italian style e all'interesse suscitato dalle soluzioni K-array. Piccole, eleganti e.. oltre ogni aspettativa!