2 e 3 aprile, San Piero a Sieve: K-day 2014

 Royal Opera House

“Oggi siamo a San Piero a Sieve, quartier generale di K-array, per il K-day 2014, una due giorni dedicata ai nostri clienti, partner, ma anche a tutti coloro che vogliono conoscere meglio i prodotti che l’azienda ha presentato alle due fiere più recenti: ISE e PL+S. L’evento è stato organizzato a quattro mani da K-array e da noi di Exhibo, che distribuiamo il marchio sul territorio italiano. Gli ospiti stanno assistendo a presentazioni e demo, ma averli qui è anche utile, sia per noi sia per K-array, per raccontare chi siamo, la filosofia che sta dietro i prodotti e, più in generale, il progetto K-array. E poi, è anche l’occasione per 'rinsaldare la K-family', creare una vera sinergia tra chi progetta e chi usa i sistemi… ma anche per far incontrare gli utilizzatori tra loro, magari per far nascere nuove collaborazioni.” 

Edoardo Ravelli, Product Manager, Exhibo

 

Una sintesi esaustiva quella di Edoardo Ravelli, che è arrivato direttamente da Milano per partecipare al K-day, tenutosi presso la sede di K-array a San Piero a Sieve, in provincia di Firenze.

 

phoca thumb l img 0219

 

La due giorni si è aperta con il benvenuto di Massimo Ferrati, Presidente di K-array, che ha raccontato storia ed evoluzione dell’azienda, seguito da Graziano Somaschini, responsabile della Business Unit Prefessionale di Exhibo, che ha parlato della collaborazione tra le due aziende, sostenuta dalla medesima propensione per l’innovazione, per le sfide, per la qualità. Il microfono è poi passato a Francesco Maffei, Product Specialist di K-array, che ha introdotto la parte più tecnica: un focus sulle Concert Series, nate dall’idea di proporre sistemi leggeri, compatti, trasportabili, ma potenti e con un’ottima qualità di emissione... il sogno di tutti, ma che K-array ha saputo realizzare concretamente. Francesco ha anche parlato della ormai vicina disponibilità di un nuovo portale di K-array dedicato agli utilizzatori: per trovare tutte le info tecniche, ma soprattutto una piattaforma per scambiare prodotti e idee. L'ultimo intervento della giornata è stato quello di Klaus Hauserr, nuovo collaboratore di K-array proprio per la Concert Series, conosciuto e incontrato dai più dietro i palchi dei maggiori eventi internazionali. Anche se la vera star della giornata è stato il nuovissimo KH8, di cui stanno già trapelando i primi dettagli… e come ogni star che si rispetti, si sta preparando al meglio per il suo debutto, previsto tra qualche mese.

 

La giornata di giovedì è stata tutta appannaggio delle serie Install Sound e Portable Sound: per ascolti, sessioni tecniche e per conoscere a fondo le soluzioni nel loro uso, in particolare gli upgrade di Anakonda, KZ12 e KT2 presentati nei primi mesi del 2014, e sessioni hands-on.

 

Non sono mancati i momenti di convivialità, il mercoledì sera, per rinfrancare gli ospiti: un robusto aperitivo, una cena toscana doc, e tanta buona musica dal vivo… ovviamente amplificata dai diffusori K-array.

 

 phoca thumb l img 0168

L’ultima parola sul K-day è quella dei frequentatori, come Zerpelloni, utilizzatore del marchio e co-protagonista con K-array della spettacolare installazione presso l’Arena di Verona, di cui vi abbiamo raccontato qualche mese fa in questa news.

 

“Ci sentiamo molto vicini alla filosofia di K-array, siamo qui per approfondire le tematiche tecniche ma anche per conoscere e re-incontrare colleghi e altri utilizzatori. Siamo rimasti molto colpiti dall’innovatività del KH8, sia nell’idea di base che nella meccanica, ma in generale tutto l’evento ci è piaciuto molto, sia per le informazioni ricevute che per l’organizzazione.”

Pietro Zerpelloni, MusicalBox

 

“Le giornate sono state molto ben strutturate, e la nostra esperienza di questo K-day è più che positiva. Ci piace molto l’approccio di K-array, ribadito dal nuovo KH8 che speriamo di poter vedere presto on the road: troviamo in K-array sempre tanta voglia di innovare, di rischiare, di migliorare… e una grande dinamicità.”

Paolo Firulli, International Sound