La Serpentine Sackler Gallery ospita K-array tra le sue storiche mura

phoca thumb l sackler gallery02

 

Il Serpentine è il famoso lago dei rigogliosi Kensington Gardens di Londra e ha ascendenti sia antichi che moderni. Nel 1864 è stato teatro della gara di nuoto del giorno di Natale, su un percorso di ben cento iarde (una misura anglosassone che corrisponde a poco meno di 1 metro), organizzata da JM Barrie, inventore e autore di Peter Pan. Proprio nel centro di questo incantevole luogo, si trova anche la Serpentine Gallery, dove dal 1970 si possono ammirare mostre di arte moderna e contemporanea. La galleria ha inoltre recentemente commissionato allo studio Zaha Hadid Architects la creazione di un secondo spazio, la Sackler Gallery, che si trova all’altro lato del Serpentine Bridge, il ponte sul Serpentine.

 

La nuova galleria è frutto di un intervento su un edificio pre-esistente, un deposito di polvere da sparo del 1805: oggi completamente rinnovato, presenta un soffitto bianco con un’elaborata forma sinuosa, una specie di marchio di fabbrica dell’architetto; l’ampliamento della costruzione originaria ha donato dimensioni nuove alle stanze classicamente rettangolari dell’antico deposito, ma ha anche voluto dire nuove sfide per Arup Associati, responsabile delle specifiche di sistema per le dotazioni audio e video della galleria.

 

phoca thumb l sackler gallery01

 

Una delle prime è stata creare un sistema di diffusione sonora da utilizzare negli annunci di servizio quotidiani, musica di sottofondo, visite degli artisti ma anche essere all’altezza delle installazioni con qualità ed esigenze specifiche. E così nelle due sale dove sono ospitate le opere degli artisti in residenza temporanea, si trovano alcuni KZ12 (Lyzard) di K-array. Una soluzione unica e perfetta per ottenere massima qualità di diffusione, insieme alla possibilità di nascondere i diffusori nell’architettura delle sale: i KZ12 hanno infatti dimensioni super ridotte (solo 10 centimetri di lunghezza) inserendosi alla perfezione tra le travi della struttura. I KZ12 sono accompagnati da un bass array KKS50 compatto (dotato di quattro trasduttori da 4 pollici), sistemato su un davanzale nascosto alla vista.

 

phoca thumb l sackler gallery03

 

Jake Miller di RG Jones si è occupato dell’installazione, dimostrando di aver sposato completamente lo spirito del progetto di Arup:

 

"Per Arup era molto importante ottenere un impianto di diffusione full range – con anche la capacità di scendere sotto i 100Hz, ma senza disturbare l’estetica dell’ambiente."

Jake Miller, RG Jones

 

Source - Installation International