Light of Life Chapel – Corea del Sud. Culto ed eleganza vanno a braccetto.

 phoca thumb l lightoflife6

 

Il capolavoro architettonico da mozzafiato della Lite of Life Chapel porta con sé un retroscena commovente riguardante la storia della sua realizzazione… e una vera e propria “grana” per qualsiasi ingegnere del suono incaricato di risolvere con accuratezza i complessi problemi di diffusione sonora in questo singolare ambiente.

 

La cappella è stata costruita con oltre 600 tronchi di Abete Rosso della Russia, raccolti uno a uno nell’arco di 10 anni da un uomo d’affari coreano, con l’intento di far costruire un luogo di culto in memoria della madre. Infatti l’uomo era scappato di casa ancora molto giovane per non farvi più ritorno e la madre aveva pregato molto per lui. Adesso, per espiare il suo allontanamento e per rendere omaggio all’amata madre, l’uomo ha dunque deciso di far costruire la cappella.

 

Oggi la cappella è stata terminata e la si può vedere ergersi maestosamente a Gpyeong, nel Gyeonggi, in Corea del Sud. La conformazione a del tetto permette ai raggi del sole di penetrare nella costruzione e raggiungere i fedeli. Da questo, la particolare copertura a cupola prende il nome di Rays of Hope - Raggi della Speranza. Questo sbalorditivo ambiente, creato da uno sconosciuto architetto, ha attirato moltissima attenzione, compresa l’ammirazione del famoso scultore contemporaneo Jean-Patrice Oulmont, che ha scolpito una sua opera all’interno della costruzione.

 

phoca thumb l lightoflife8

 

Tuttavia, in mezzo a tanta bellezza si insidiano anche un sacco di sfide per l’ingegnere del suono, specialmente quando non è consentito l’uso di qualsiasi altro oggetto che possa in qualche modo rovinare l’architettura, compresi musicali ed elettronica varia. Soundus, distributore per la Corea di K-array, è stato incaricato di installare un sistema audio per l’organo a canne posizionato al centro della costruzione, che fosse anche una soluzione per le quotidiane necessità degli oratori. L’interno della cappella è stato disegnato come un anfiteatro con al centro delle strutture cilindriche. Era necessario che i diffusori audio non disturbassero la visuale e che il suono arrivasse anche negli angoli più difficili da coprire.

 

“Questo è stato uno degli incarichi più difficili che abbia mai ricevuto, per via delle aspettative molto alte in termini di qualità e discrezione, per un luogo piccolo ma certo non facile da gestire. L’organo a canne è uno strumento molto complesso, che ha bisogno di un sistema intelligente e K-array si è comportata ottimamente in questa sfida.” 

Kyoung-mo Kang, Soundus

 

Soundus ha fornito quattro KP52 montati a parete, sottilissimi nel design, capaci di un SPL di 128 dB senza problemi di feedback, che sono stati nascosti tra le colonne. Tre KAN200 sono state invece avvolte intorno alla struttura della costruzione, in particolare sui cilindri che escono dal tetto.

 

“I KAN200 Anakonda sono una soluzione perfetta per questa particolare architettura, possono essere nascosti in strutture dove nessun altro diffusore potrebbe trovare spazio. Il design delle Anakonda ci permette di rispettare l’architettura, specialmente in una costruzione come questa.”  

(ibid.)

 

 phoca thumb l lightoflife5

 

Sin dalla sua costruzione, la cappella è diventata un punto di riferimento in Corea del Sud, richiamando centinaia di visitatori ogni giorno. In un reportage il giornalista coreano Huney Kong ha spiegato:

 

“Dire che questa sia ‘la più bella cappella del mondo’ non è sufficiente. La melodia dell’organo fluisce elegantemente tra gli alberi della pineta circostante, completando la bellezza del luogo.”  

(ibid.)

 

"C’erano molte aspettative per questo progetto. Non volevamo interferire in questo spazio così armonioso e il design così compatto e la qualità di suono di K-array ci hanno reso la vita molto più facile" 

(ibid.)