Installazione con K-array nel locale più alla moda di Shanghai

 lucedellavita5

 

Probabilmente ricorderete l’articolo pubblicato poco tempo fa in merito all’installazione alla Shanghai Concert Hall, fatta da Sennheiser China, che ha visto la presenza di un gran numero di diffusori K-array in questo storico edificio. Bene, perché proprio sopra la Concert Hall, al quarto piano, si trova il ristorante italiano Luce della Vita, inaugurato il 1° ottobre scorso, la cui ispirazione estetica viene direttamente dalla Roma postmoderna. Dalla terrazza del ristorante si vedono lo Shanghai Grand Theatre, il Museo di Shanghai, la Piazza del Popolo e molti dei luoghi emblematici della città.

 

Sullo stesso piano dell’edificio, oltre al ristorante, è stato aperto anche un nuovo locale che ha già fatto molto parlare di sé, visto che è già divenuto uno dei locali più alla moda di Shanghai. Il design ambizioso ha lasciato i clienti a bocca aperta e una diffusione musicale di qualità, resa grazie a un potente sistema sonoro, ha sorpreso perfino le aspettative degli stessi proprietari. Quando il team di Sennheiser China ha iniziato a lavorare sul progetto ha deciso di mettere alla prova la nuova Firenze series, utilizzando diffusori KH8 e KS8 in una installazione al chiuso, la prima di questo genere. I proprietari desideravano un suono che scuotesse letteralmente gli ospiti, ma dall’altro lato la diffusione musicale del ristorante doveva armonizzarsi con l’estetica del luogo, creando invece un’atmosfera rilassata. E certo non è stato facile evitare la sovrapposizione, dovendo dare seguito a due necessità completamente differenti.

 

phoca thumb l lucedellavita2
phoca thumb l lucedellavita3

 

Così nel ristorante è stata installata una combinazione di KP52 e KP102, posizionati in maniera discreta tra gli angoli e le pareti dell’ambiente, supportati da sub KMT18P collocati in basso; il sistema è amplificato da un KA24 e un KA84. Il sistema di diffusione è stato messo a punto dallo stesso Managing Director di Sennheiser China, Marc Vincent: il sistema del ristorante è stato settato in modo da privilegiare le frequenze alte, così da non andare in conflitto con l’audio a volume sostenuto che viene dal locale.

 

Nel locale, otto KH8 sono stati installati nell’ambiente, completati da otto KS8 posizionati nella parte bassa delle pareti. Questa configurazione con posizionamento a contrasto dei diffusori non ha portato alcuna conseguenza negativa nei due diversi ambienti, risultato ottenuto grazie alla possibilità di definire digitalmente il focus del suono con i KH8 e KS8, e anche alla schermatura degli elementi architetturali che hanno attutito il rumore proveniente dal locale.

 

 lucedellavita

 

Il Project Manager Harley Tao ha raccontato come è stata ottenuta l’ennesima K-face:

 

"Il cliente era preoccupato di non avere abbastanza pressione nelle basse frequenze e ha richiesto di installare più subwoofer… ma solo fino a quando il team non ha acceso i KS8, prima dell’apertura. I proprietari sono rimasti addirittura scioccati, non riuscivano a credere alla potenza dei sub. E infatti, alcune settimane dopo l’apertura del locale, l’amministrazione distrettuale ha chiesto di ridurre il volume; e dopo la richiesta dei proprietari siamo tornati sul posto per abbassare le frequenze gravi, in modo che ognuno fosse soddisfatto."

Harley Tao, Project Manager

 

 lucedellavita4

 

"È stata un’esperienza incredibile, sia per gli ospiti sia per i proprietari: il suono è così incisivo che ha portato un'importante energia al panorama dei locali di Shanghai. Ed è stato entusiasmante lavorare su questo progetto con i diffusori K-array. Oltre a essere semplicissimi da installare, questi prodotti ci danno un aiuto in più quando vogliamo impressionare favorevolmente i nostri clienti, specialmente in caso di progetti ambiziosi come questo. I proprietari sono rimasti così colpiti dalla Firenze series che hanno richiesto un’altra fornitura per un nuovo locale che apriranno presto."

Fred Hu di Sennheiser China