IT

IT (194)

k-array-among-greek-gods-theater-production-tour

 

La provincia di Messina, che occupa la costa nord-ovest della Sicilia, ha origini antichissime, datate intorno al 716 a.C.  Le sue radici storiche possono essere rintracciate all’interno di celebri opere letterarie, come nell’Odissea di Omero. La città costiera di Milazzo, infatti, sembra essere il luogo in cui Ulisse naufragò e fece il suo incontro con Polifemo. Un luogo perfetto, dunque, per una compagnia teatrale che vuole organizzare un tour di spettacoli basati sull’antico poema Greco e che hanno preso il via proprio nel teatro della città.

 

Gli spettacoli sono iniziati a febbraio e sono stati riproposti in tutta la provincia, da Capo D’Orlando a Santagata di Militello, fino a Tindari. La compagnia di produzione teatrale ha proposto una lettura della versione dell’Iliade scritta da Alessandro Baricco, con intermezzi musicali ed effetti percussivi per enfatizzare i vari passaggi del poema.

 

Lo staff dell’evento ha richiesto l’intervento della società di noleggio Arka Service per sopperire alle necessità audio del tour, richiedendo un sistema portatile che producesse un’acustica impattante ma naturale, in grado di enfatizzare l’intensità dei suoni e dei rumori che simulavano le battaglie epiche, tema dominante del poema.


Il supervisore del progetto di Arka Service, Salvatore Barone, sapeva già come soddisfare le richieste dei suoi clienti. Dopo avere utilizzato con successo la linea di sistemi portatili Pinnacle di K-array per eventi precedentemente organizzati a Messina, infatti, Barone era già a conoscenza delle capacità del Pinnacle-KR402 I: installazione e disinstallazione veloce, ottimo suono in spazi piccoli ma altamente riverberanti.

k-array-among-greek-gods

 

"L’intento era quello di muoversi attraverso il grande peso delle parole con chiarezza e grande dinamica, ma anche ricreare momenti più distesi con gli intermezzi musicali. Per ottenere ciò abbiamo fatto uso di tutta l'estensione di risposta in frequenza offerta dal Pinnacle-KR402 I e della grande dinamicità fornita dal sistema all'interno del teatro. Il subwoofer Thunder-KMT21 ci ha permesso di ottenere un suono di grande impatto, senza rinunciare all'alta definizione. Inizialmente, con EASE Focus, abbiamo simulato i vari teatri che dovevano ospitare la produzione teatrale. Successivamente, grazie alla possibilità offerta dalle teste di Python KP102 I di selezionare l’angolo e la copertura verticale, siamo riusciti a gestire il sistema in modo tale da coprire completamente l’area del pubblico in tutte le location."

Salvatore Barone, Arka Service, supervisore del progetto

 

impactful-acoustics

 

Insieme alla facilità del plug and play, Barone ha anche preso nota della semplicità di settare il Pinnacle:

 

"Ho visto un gran passo avanti nell’hardware del sistema Pinnacle-KR402, rispetto al modello più datato. Ciò mi ha permesso di essere maggiormente preciso nell’installazione."

(ibid.)

 

Il feedback del cliente è stato decisivo. Dopo il tour, gli attori e i musicisti hanno espresso il loro stupore riguardo all’elevata qualità del suono emesso dal sistema:"Il miglior suono mai sentito in una produzione teatrale."

 


k-array creative communications

 

DOOH.IT è una giovane azienda torinese, nata nel 2009, che si propone come una realtà decisamente innovativa nell’emergente business della comunicazione Digital Out Of Home.

 

I progetti tecnologici di DOOH.IT sono installati su tutto il territorio italiano e in oltre 100 città del mondo, in ambiti che spaziano dal Digital Signage al Digital Experience Design, dalla Social & Mobile Interaction all’Internet of Everything. Si tratta quindi di un’azienda che rappresenta degnamente il nostro Paese all’estero unendo creatività artistica e competenza ingegneristica, necessarie per garantire il successo in questo settore.

 

Dove è previsto un contenuto audio che accompagna un filmato, esso deve essere riprodotto con la massima fedeltà possibile e con la necessaria potenza.

 

"I diffusori acustici utilizzati devono avere caratteristiche di particolare robustezza e di resistenza agli agenti atmosferici (quando installati in esterni) e soprattutto devono poter essere facilmente integrati, dal punto di vista scenografico,con i media di visualizzazione delle immagini, sicché viene naturale cercare nel catalogo K-array, che offre le soluzioni audio adatte alle specifiche installazioni."

Ing. Roberto Vogliolo, CEO di Dooh.it

 

L’Ing. Roberto Vogliolo, CEO di Dooh.it, ha trovato nelle Kobra, nelle Vyper, nelle Lyzard e nelle Anakonda, le soluzioni ideali per molti progetti di successo.

 

technological projects

 

"La collaborazione con Exhibo è iniziata sin dai nostri primi mesi di attività. I prestigiosi marchi audio da essa distribuiti ci hanno sempre aiutato a realizzare i nostri allestimenti. In particolare, i diffusori K-array hanno contribuito all’aspetto estetico e al design delle nostre scenografie."

(ibid.)

 

Uno dei primi importanti lavori realizzati da Dooh.it con K-array è stato lo spazio D Loft a Milano.

 

D-Loft è una struttura B2B attrezzata con le più evolute tecnologie di comunicazione, messa a disposizione delle aziende che intendono ospitare eventi di presentazione, conferenze stampa, sperimentare prototipi per campagne Digital Out Of Home, ecc. La location, situata nella zona Ripamonti del capoluogo lombardo, prevede ben otto spazi mediali distinti e fruibili per diversi tipi di attività: D Theatre, D Lounge, D Showroom, D Conference, D Foyer, D Desk, D Lab, D Meeting.

 

Le immagini mostrano allestimenti particolarmente raffinati nel design dove si può solamente intravedere la più sofisticata tecnologia dedicata ai sistemi multimediali.

 

applications

 

"Uno dei prodotti K-array che ha stimolato la nostra creatività è Anakonda, un prodotto molto interessante ed unico nel suo genere. Le sue applicazioni nel nostro settore sono innumerevoli e molto spesso viene installata a vista senza neppure tentare di nasconderla. La sua flessibilità ci permette di disegnare forme accattivanti che contribuiscono ad attirare l’attenzione del pubblico."

(ibid.)

 

Numerosi gli esempi degli allestimenti con le Anakonda realizzati da Dooh.it.

 

Non solo lo spazio D Loft a Milano ma anche l’allestimento per Epson Innovation Hub, lo spettacolare Roadshow che ha fatto tappa a Milano e Roma mostrando le più importanti novità di Epson alle aziende e ai professionisti, ambientandole in scenografie immersive ed applicazioni realistiche di Digital Signage e Audio Video professionale, curate da DOOH.IT.

 

Anakonda si è rivelato anche il diffusore acustico ideale per Epson a Viscom2016, la kermesse dedicata al mondo della comunicazione visiva tenutasi recentemente nei padiglioni della Fiera di Milano. Il filmato qui sotto lascia chiaramente intuire quale possa essere stata la percezione del pubblico che ha letteralmente invaso il Viscom Rock Cafè!


 

Un grazie ed un arrivederci a Roberto Vogliolo e ai ragazzi di Dooh.it che sapranno ancora sorprenderci con nuove intriganti installazioni!

 


ECO-HOTEL-AUSTRIA

 

È da più di 50 anni che, nella piccola città austriaca di Leogang, nel distretto di Zell am See, i turisti frequentano l’Embachhof, un casale del XVII secolo trasformato in hotel per vacanzieri. La proprietaria famiglia Madreiter è stata fra le prime, negli anni ’50, a mettere a disposizione delle stanze per gli ospiti. Recentemente la proprietà si è allargata, aggiungendo alla struttura più antica un villaggio di chalet lussuosi.

 

La famiglia Madreiters si era già distinta nella zona per il suo spirito pionieristico e innovativo, avendo posto le fondamenta per la realizzazione della ferrovia montana di Leogang. Per questa ragione, non sorprende che i Madreiters abbiano anche creato uno dei più begli hotel dell’Austria, unico nel suo genere. Per la realizzazione del Puradies, l’hotel a 4 stelleesclusivo resort ecologico, i proprietari hanno utilizzato materiali reperibili direttamente dalla natura circostante, facendo ricorso al legno proveniente dalla foresta alpina lì attorno e mettendo a disposizione degli ospiti i prodotti della fattoria.

 

Per integrare un sistema audio nella nuova struttura, i Madreiters si sono rivolti a Christoph Piffer, architetto d’interni, e a Karl Wienand, ingegnere di sistema e specialista dei prodotti K-array, i quali hanno collaborato alla progettazione di un impianto K-array.

 

new restaurant
k-array luxury hotel

 

Scelti per la loro capacità di integrarsi con l’impressionante design d’interni dell’edificio, i diffusori di K-array sono stati installati in numerose aree dell’hotel, sia nelle nuove sia nelle già esistenti strutture recentemente riprogettate, coordinandosi perfettamente con lo stile moderno dell’architettura rurale.

 

Nel bar e nella lounge principali, sono stati collegati 13 speaker Anakonda KAN200, in combinazione con 3 subwoofer Rumble KU210. Nell’area fumatori è stato installato un sistema di Vyper utilizzando due diffusori KV50 e un Rumble KU210. Nella biblioteca, fra gli scaffali di libri, sono stati nascosti 4 line array in miniatura Lyzard KZ12, combinati con 2 sub Rumble KU44.

 

Nel ristorante preesistente, è stato installato un altro sistema, composto da 14 Lyzard e 7 Rumble KU44. Altre 12 Lyzard e 6 subwoofer Rumble KU44 sono stati utilizzati per il sistema audio del nuovo ristorante. Il sorprendente sistema del Centro Benessere ed Estetico ha richiesto invece l’utilizzo di 25 sorgenti sonore puntiformi Tornado KT2CW, più un sub Rumble KU44.

 

Tutti i sistemi sono pilotati da una combinazione di amplificatori della famiglia Kommander: 5 x KA14, 1 x KA24 e 1 x KA84.

 

k-array selected hotel
k-array eco hotel

 

Una volta completata l’installazione, sia Wienand sia Piffer non hanno sentito altro che elogi da parte dei Madreiters:

 

"Siamo veramente felici dell'installazione ed entusiasti all'idea che gli ospiti potranno godersi la quiete dell'inverno e la bellezza dell'estate, grazie alle soluzioni audio di altissima qualità implementate e a tutti gli altri lussuosi servizi adottati qui a Puradies, assicurando loro una meravigliosa esperienza sulle Alpi."

I Madreiters, proprietari dell'hotel

 


K-array-Vision-One-Thailand-Distribution-Channel

 

K-array è entusiasta di annunciare la nuova partnership con Vision One. Distributore con sede a Bangkok, Vision One è celebre in Thailandia per la progettazione di sistemi professionali e per l’alta qualità delle attrezzature offerte dai suoi qualificati designer, installatori e da tutto il personale di manutenzione, la cui missione è quella di anteporre alla vendita i propri clienti.

 

"Avendo ottenuto la distribuzione di K-array per la Thailandia, avremo anche la possibilità di posizionarci meglio per coprire un maggior numero di applicazioni ed essere più competitivi che mai."

Tanapat Mongkolkosol, manager di Vision One

 

Fondata nel 2011, Vision One ha maturato expertise nel noleggio e nell'installazione di impianti di sicurezza, sistemi Audio/Video professionali e sistemi di trasporto intelligenti.

 

"Il sistema economico tailandese si sta riprendendo dalla crisi globale e dalla recessione, perciò ci aspettiamo, nel prossimo futuro, una richiesta crescente di attrezzature audio professionali di alta qualità. Con un ampio portfolio che copre sia il mercato dell’installazione sia quello del noleggio, insieme a un’eccellente reputazione, K-array dominerà il mercato Thai per diversi anni a venire! Non vediamo l’ora di lavorare per una così grande azienda produttrice."

(ibid.)

 

k-array goes big for texas church

 

La Prima Chiesa Battista di Groesbeck, Texas, messasi in contatto con l’installatore Larry Rochelle, stava già passando al vaglio diverse proposte per un nuovo sistema audio, ascoltando senza sosta innumerevoli demo di speaker che, come spiega il capo del luogo di culto, Kevin Stone, "non suonavano poi così bene e costavano troppo" . Esasperati, capirono di aver bisogno di un’alternativa.

 

"Ho utilizzato un sistema KR200 di K-array per più di 5 anni con la mia band e va ancora alla grande. Non smette mai di stupire le persone, facendomi ottenere tonnellate di complimenti e richieste d’ingaggio."

Larry Rochelle, installatore

 

Nessuna sorpresa, dunque, quando un membro della congregazione, che aveva sentito lui e la sua band suonare, ha spinto la Prima Chiesa Battista a contattarlo.

 

kr202 pinnacle

k-array texas

 

"Ho portato il mio sistema in chiesa per una demo, senza alcuno scopo di vendita. Non erano nemmeno obbligati a dire la loro, solo sentire la differenza con gli altri sistemi ascoltati. La vendita si è conclusa il giorno stesso!"

(ibid.)

 

La chiesa del Texas ha acquistato un sistema portatile Pinnacle KR202 di colore bianco, in grado di integrarsi con l’arredamento del luogo di culto. Una volta che Rochelle ha avuto modo di lavorare all’installazione, il supervisore del progetto e amministratore della chiesa, Spencer McDonald, è rimasto impressionato dalla sua portabilità, siccome non richiedeva alcuno sforzo ulteriore se non quello di configurare un concerto. I sub sono stati posizionati sul palco per aiutare il bassista e il batterista, che usano entrambi monitor in-ear, a sentire le basse frequenze.

 

k-array church

Per far leva sull'affiatamento della comunità religiosa residente, le staffe montate a muro sono state realizzate da un membro della chiesa, proprietario di un’azienda specializzata in fabbricazione e installazione di strutture in carpenteria metallica, che opera ad appena un paio di miglia di distanza dall'edificio. I line array di diffusori Kobra sono stati poi montati su entrambi i lati del pulpito.


"L’altezza a cui è stato posto l'array funziona perfettamente. Abbiamo raggiunto la copertura verticale desiderata e tenuto la percezione acustica coerente con la percezione visiva della sorgente sonora. Quando pongo lo sguardo verso la sorgente di un suono mi distraggo. Ho avuto fortuna, in quanto, con l’array superiore inclinato al massimo, si raggiungono le alte nei posti in prima fila e nei posti in piedi sulle balconate."

(ibid.)

 

Una volta posizionato il sistema, la squadra dei tecnici del suono ha  avuto vita facile nella preparazione della prima funzione prevista alla Chiesa Battista.

 

"Il mio unico dubbio riguardava l’EQ e qualsiasi altro possibile problema di feedback che avrebbe potuto coivolgere l'headset wireless del pastore. Gli ho chiesto di indossarlo e parlare col suo solito range dinamico,  muivendosi verso qualsiasi posizione avrebbe potuto trovarsi durante una funzione. Non ci sono assolutamente stati problemi di feedback, anche con lui che si avvicinava a toccare gli array."

(ibid.)


Dopo la prima funzione post-installazione, il pastore si è avvicinato a Rochelle con un gran sorriso sul viso, indicando gli array ed esclamando: "Quegli aggeggi sono straordinari!"

k-array goes big

 

"Grazie a K-array i clienti sono entusiasti in tutti i sensi. Prestazione audio, estetica, appeal, prezzo… quel sistema ha tutto!"

(ibid.)

 

sanremo-music-festival-broadcasts-get-a-boost-with-k-array

 

Tutti gli anni, a inizio febbraio, appassionati di musica e artisti italiani si ritrovano nella piccola città costiera ligure di Sanremo per partecipare al celebre festival della canzone italiana. Il Festival di Sanremo è la più popolare competizione canora d'Italia e ha luogo al Teatro Ariston, nel cuore della città. Dura un'intera settimana ed è trasmesso in mondovisione dalle radio e tv del gruppo RAI e non solo.

 

Sebbene lo spettacolo televisivo resti l’attrazione principale, tutta la città di Sanremo viene letteralmente invasa da show dal vivo e concerti collaterali. Quest’anno, diverse reti radiotelevisivi hanno riposto la propria fiducia in K-array per allestire alcuni eventi privati in giro per la città, in onda anche durante il festival.

 

fort santa tecla-

international acts

 

Uno di questi eventi si è svolto al Forte di Santa Tecla, una costruzione dalle murature antiche posizionata a ridosso della spiaggia. I soffitti arcuati e la ristrettezza dell'area riservata al pubblico potevano rappresentare un problema dal punto di vista dell'acustica. Exhibo, distributore italiano di K-array, ha perciò deciso di equipaggiarsi di un sistema portatile Pinnacle KR402 utilizzato come PA principale e di un Pinnacle KR102 per il side fill. Entrambe le teste dei sistemi sono caratterizzate da trasduttori full-range molto ravvicinati gli uni agli altri. I risultati sono una stretta copertura verticale, di modo da agevolare la trasmissione dell'evento sui canali radio e TV della RAI. Un KF12MT e un KF12P sono stati utilizzati come monitor da palco in occasione delle perfromance di vari artisti internazionali, tra cui LP, Michele Nuo, Ermal Meta, Marianne Mirage e Lele, accompagnati dal gruppo residente del Forte Santa Tecla, la Social Band.

 

In aggiunta alle performance musicali, la RAI ha anche accolto i VIP ospiti del festival in una sala lounge esclusiva del Forte Santa Tecla, dove hanno potuto assistere alla gara in tempo reale comodamente seduti su divanetti, affiancati da svariati metri di Anakonda su entrambi i lati, a supporto del PA principale, un sistema Pinnacle KR202.

 

"Lo spettacolo dal vivo e i DJ set potevano vantare di un audio di altissima qualtà, predisposto con perizia da Exhibo. I performer hanno davvero spaccato, gli ospiti si sono divertiti e noi siamo stati soddisfatti del risultato.""

 

Membro dello staff RAI al Forte Santa Tecla

 

sanremo-music-festival

pinnacle-kr202-portable-system

 

In un’altra location, al Grand Hotel De LondresRadio Italia ha ospitato “Fuori Sanremo by Lancôme”, in collaborazione con Real Time e Vanity Fair, un evento atteso da tutte le figure centrali del Festival di Sanremo 2017. Gli speaker radiofonici di Radio Italia, Mario Volanti, Paola Gallo, Fiorella Felisatti, Daniele Bossari, con la partecipazione speciale di Enzo Miccio, hanno ospitato agli artisti in gara e gli ospiti del festival, intrattenendo gli spettatori con interviste ed esibizioni, utilizzando come sistema di rinforzo sonoro un impianto portatile Pinnacle KR202 e un array di Anakonda.

 

 

K-array-DDH-Audio-Exclusive-Distributor-for-Canada

 

K-array è orgogliosa di presentare DDH Audio come partner di fiducia nella propria rete globale. Da oltre 25 anni, il team di DDH Audio occupa un posto di rilievo nei settori audio, video e produzione broadcast, ed è in particolar modo noto a clienti e fornitori per l’elevato livello offerto in termini di servizi e supporto.

 

Il proprietario di DDH Audio, Daniel Huard, faceva già parte della famiglia K-array come rappresentante commerciale per conto di K-array America. Tuttavia, a seguito della crescita di popolarità del marchio italiano nel Nord America, K-array si è resa conto del valore insito nell'avere un distributore esclusivo per il Canada.

 

"L’esperienza di Daniel nel mercato canadese è inestimabile per gli obiettivi che ci siamo posti, ossia ridurre sempre di più il gap tra noi e i nostri clienti. Siamo entusiasti di avere il team di DDH Audio come parte integrante della nostra squadra in continua crescita e ci auguriamo che il successo in Canada continui."

 

Alex Tatini, cofondatore di K-array

 

Nel corso degli anni, DDH ha collaborato con alcuni fra i migliori integratori di sistemi, fornendo soluzioni audio personalizzate per clienti prestigiosi come il Cirque du Soleil e Céline Dion, così come per installazioni permanenti in teatri, musei, aeroporti e palazzi del governo.

 

"Sono contento di fare da rappresentante ad un marchio così raffinato come K-array. Insieme, miriamo a soddisfare le esigenze dei clienti, da una parte con le innovative soluzioni di K-array e dall'altra con il servizio affidabile e l’eccezionale supporto tecnico di DDH.""

 

Daniel Huard, proprietario di DDH Audio

 

Per saperne di più a proposito di K-array in Canada, visita www.ddhaudio.com.

 

pure-array-technology

 

All’inizio del 2012, il rinomato chef Paul Pairet aveva contattato K-array per rinnovare l’ormai antiquato sistema sonoro lasciato nel locale dai precedenti proprietari. Da lì a poco, quel locale sarebbe divenuto il Mr & Mrs Bund di Shanghai, un moderno ristorante francese entrato nella Top 100 dei migliori ristoranti al mondo. Lo chef, infatti, avvertiva che la riproduzione sonora non eguagliava l’eccellenza della cucina e sapeva che non sarebbe stato il solo ad accorgersi di tale disparità.

 

K-array aveva affrontato con successo la difficile sfida consistente nel garantire copertura ai 2700 m3 della sala del ristorante, in un edificio storico del XIX secolo, installando un sistema di diffusori Kobra KK102 e KK52 supportati da subwoofer Thunder e Rumble, pilotati da un amplificatore Kommander.

 

sound-reproduction

Il sistema doveva essere responsabile della riproduzione di suoni pieni e armoniosi durante i pasti, mentre per i Dj set, le feste e gli eventi privati in tarda serata occorreva che desse maggiore potenza. I proprietari, allora, non avrebbero potuto chiedere di meglio.

 

Per questo, quando recentemente si è data l’occasione di rinnovare gli spazi, hanno di nuovo chiesto l’aiuto del produttore italiano per aggiornare il sistema e ottenere maggiore SPL, per un suono dal successo assicurato. Facendo leva sulla Pure Array Technology (PAT), K-array ha installato un totale di 18 line array Python KP52, customizzati in bianco, combinati con otto subwoofer compatti Rumble KU210 sistemati all'interno delle superifici e alimentati da tre amplificatori Kommander KA24. Senza crossover e riflessioni, le Python mostrano una risposta di fase perfetta sia nelle aree vicine agli speaker sia in quelle più lontane, il che le rende la soluzione perfetta per coprire uniformemente la sala.

 

Il sistema risulta quasi invisibile e si mimetizza elegantemente con l’architettura del ristorante. I clienti riescono a percepire l’alta fedeltà con cui viene riprodotto il suono durante tutte le fasi della serata. Inoltre, la perfetta immagine stereo data dalla configurazione incrociata supporta a pieno le richieste di Pairet di lavorare in un locale contemporaneo.

 

kommander-ka24-amplifiers
high-fidelity-sound

 

L’audio non è l’unico elemento di design toscano presente nel ristorante. Anche Enomatic, sistema innovativo per conservare e servire il vino al bicchiere, è utilizzato all'interno del locale per fornire un’esperienza culinaria di alto livello. Similmente a quelli di K-array, i sistemi Enomatic presentano alcuni tratti distintivi, tra cui soluzioni tecnologicamente avanzate, design innovativo e made in Italy, ed è proprio per questo che le due aziende spesso collaborano insieme.

 

"Il cibo è formidabile, il vino di alta qualità e l’audio impeccabile. Ottimi abbinamenti... in tutti i sensi!"

 

Marc Vincent, Area Sales Manager – APAC di K-array e cliente frequente di Mr & Mrs Bund

 

line-arrays-customized-in-white

 

k-array-boosts-fan-experience-at-lincoln-financial-field-stadium

 

I Philadelphia Eagles, militanti nella NFL, probabilmente non saranno in lizza per il Super Bowl nelle prossime settimane, tuttavia, per questa stagione, la squadra di football ha ancora molto da festeggiare. Lo stadio di casa degli Eagles, il Lincoln Financial Field, è stato recentemente sottoposto a un piano di ristrutturazione della durata di due anni, al fine di migliorare l’esperienza dei tifosi. Fra i servizi ottimizzati, nuovi megaschermi in HD, Wi-Fi e aumento dei posti a sedere.

 

Per raffinare alcuni di questi ammodernamenti, il Lincoln Financial Field è stato obbligato a fornire un audio di qualità superiore per gli esclusivi posti a sedere posizionati a bordo campo. In questa parte dello stadio, infatti, il suono proveniente dai lontani diffusori risultava di qualità scadente. Le file centrali avevano bisogno di maggiore spinta per raggiungere un livello di intelligibilità ottimale. Visto il poco spazio a disposizione per il montaggio di ulteriori speaker, solo K-array poteva fornire una soluzione appropriata.

 

Gli installatori di Diversified Systems hanno avuto modo di conoscere l’azienda italiana qualche anno fa, in occasione di una demo, e perciò hanno contattato immediatamente K-array America per scegliere un PA che soddisfacesse tutte le richieste dei clienti. Hanno dunque progettato insieme un sistema utilizzando lo speaker flessibile da due metri Anakonda KAN200+.


k-array-stadium

 

"Con il suo bassissimo profilo, Anakonda è anche modulare e riesce a sopravvivere ad installazioni esterne. Tali qualità rendono Anakonda lo speaker ideale per questo genere di applicazioni."

Jeff Dykhouse, supervisore del progetto e ingegnere del suono

 

k-array-at-lincoln-financial-field-stadium
anakonda-kan-200

 

Dykhouse, insieme a Pete O’Neil, direttore di AV Engineering, e al project manager TJ Beardsmore, ha montato 22 Anakonda lungo tutta la curvatura dello stadio che segue i posti a sedere. I diffusori sono pilotati da un amplificatore CXD di QSC che è collegato al sistema DSP più grande, quello dello stadio.

 

"I clienti sono contenti e siamo sicuri che i nostri sforzi aiuteranno i supporter a fare il tifo per la propria squadra, per una stagione all’insegna della vittoria."

(ibid.)

 

flexible-two-meter-speaker

 

all-day-music-festival-in-ecuador-with-k-array

 

Il Novasonic Music Festival si è svolto nel mese di ottobre 2016 al Parque Bicentenario di Quito, in Ecuador. Con una lineup di alto profilo che ha visto la presenza di artisti di fama internazionale (Magic!, Hoobastank, Los Fabulosos Cadillacs e Carla Morrison fra gli altri), il festival è stato organizzato su due palchi esterni separati, ognuno fiancheggiato da food truck e altre attrattive. Un pubblico di 10.000 persone ha preso parte all'evento, il primo di questo genere in Ecuador.

 

All’inizio il rider tecnico aveva specificamente richiesto impianti audio realizzati da un altro noto brand ma l’organizzatore dell’evento di CKC Concerts, avendo avuto un’esperienza di successo in passato con le soluzioni audio di K-array per altre applicazioni, ha voluto subito rivolgersi al produttore italiano.

 

Sonomatrix, distributore di K-array con sede nella capitale, è stato contattato per completare con i side fill il palco principale. Convinto del potenziale dei sistemi e del fatto che avrebbero soddisfatto le richieste dei performer in termini di affidabilità e potenza della sorgente sonora, il supervisore del progetto, Marcelo Arrobo di CKC, ha specificamente chiesto un cluster di moduli line array KH2 della Serie Mugello e un sistema KR802 della serie portatile Pinnacle. Sebbene le band si fossero inizialmente mostrate riluttanti perché legate ad altri sistemi audio, alla fine si sono ricredute grazie alle impressionanti specifiche tecniche degli impianti.

 

Il cluster di KH2 è stato appeso a 2,5 metri di altezza dal palco, dopodiché è stato applicato lo steering digitale al fascio sonoro per massimizzarne il potenziale e ottimizzare le risposte in frequenza. Per predire l’acustica sul palco è stato usato il software di simulazione EaseFocus, il quale ha emesso le informazioni necessarie per il calcolo dei filtri FIR. Il sistema portatile KR802 è stato appoggiato sopra i sub KS5 ed è stata utilizzata solo una KY102 per lato.

 

Sul secondo palco, riservato alle band e ai DJ locali, come side fill è stato scelto un sistema portatile KR402 della serie Pinnacle, che ha dimostrato di essere in grado di soddisfare ogni esigenza anche oltre le aspettative iniziali. L’equalizzazione del KR402 è avvenuta in loco secondo le richieste del fonico di palco.



festival-ecuador-k-array

 

"Sono alquanto soddisfatto del service e dei sistemi di K-array. I loro side fill sono stati fra gli aspetti di cui non ho dovuto preoccuparmi durante la fase di produzione."

Marcelo Arrobo di CKC, supervisore del progetto

 

djs-k-array
all-day-music-festival

 

"Anche i tecnici del suono sono stati felicissimi di lavorare con i sistemi di K-array. I fonici di palco sono rimasti sorpresi dall’alta fedeltà del suono ottenuto. Sono rimasti tutti colpiti dalla potenza dei sistemi paragonata alle loro dimensioni e portabilità (ci hanno visto arrivare con tutto il sistema Mugello a bordo di un solo pick-up!)."

Gabriel Lopez, cofondatore di Sonomatrix