I migliori anni della nostra vita… con K-array

 phoca thumb l 4prosound 6

 

"La Russia è un paese particolare. Inoltre, molte cose sono cambiate negli ultimi 25 anni, con importanti ripercussioni nella vita quotidiana. È cambiato il potere, il rapporto con le istituzioni, la struttura della società… L’economia ha avuto crolli e rialzi repentini. Bisogna sapere leggere queste trasformazioni per impostare al meglio il proprio lavoro."

Dmitry Belitsky di 4Prosound

 

4Prosound è rivenditore russo di marchi legati al video, lighting e audio professionale, tra i quali c’è anche K-array. Abbiamo incontrato Dmitry durante il recente GDM (Global Distributor Meeting). La nostra intenzione era saperne di più sul suo coinvolgimento in alcune installazioni televisive, ma questo è stato solo il punto di partenza per fare un interessante excursus sul lavoro che 4Prosound e K-array stanno facendo in Russia. Un Paese animato da grandi contrasti, come Dmitry stesso ha raccontato, ma molto dinamico e ambizioso.

 

 phoca thumb l 4prosound 9

 

4Prosound è nata nel 2008 dall’esperienza di Dmitry stesso (e del suo socio Anatoly Vasiliev), maturata in una precedente azienda di distribuzione di audio professionale, all’interno della quale si era dedicato a far conoscere nuovi marchi non conosciuti in Russia. Il sodalizio ha riunito le competenze di ingegnere elettronico di Dmitry e la sua esperienza nel marketing con le conoscenze nel mondo musicale di Anatoly, ex pianista passato all’audio di qualità. Come ha spiegato Dmitry, la nuova azienda è nata per far conoscere e apprezzare nuovi marchi non presenti sul territorio.

 

Questo è esattamente il lavoro che 4ProSound sta facendo con K-array:

 

"Prodotti originali che non hanno eguali nel mercato, estremamente compatti rispetto alla potenza di emissione, che offrono buona qualità a prezzo ragionevole, perfetti per molteplici applicazioni, dalle installazioni, al rental, all’uso per i musicisti. Inoltre, apprezziamo molto la costante ricerca del reparto R&D, l’attenzione alla cura e al perfezionamento di ogni dettaglio. Stiamo quindi lavorando costantemente per creare cultura intorno a K-array, che vuol dire costruire la fiducia del cliente non solo nel prodotto in sé, ma anche in relazione all’affidabilità e all’assistenza pre e post vendita.”

(ibid.)

 

Il catalogo K-array, inoltre, è perfetto per una particolare nicchia di mercato presente in Russia: alcuni anni fa il Governo ha soppresso le case da gioco, che spesso sono state trasformate in club, bar ecc. Il più delle volte gestori e proprietari non hanno voluto sobbarcarsi importanti lavori di ristrutturazione e ampliamento, gli spazi sono rimasti piuttosto piccoli e K-array, con il suo rapporto dimensioni/potenza, vi si inserisce perfettamente.

 

 phoca thumb l 4prosound 3

 

Tornando però all’iniziale argomento, Dmitry ci ha raccontato come il marchio italiano abbia risolto le necessità di monitoring del programma TV I migliori anni della nostra vita, che desiderava presentare una sorta di comparazione tra la musica russa degli anni ‘70/’80 e quella di oggi. Lo show è di qualche anno fa e ha rappresentato uno dei primi successi di 4Prosound con il marchio K-array: un sistema KR200 stereo, composto da una testa e da un subwoofer da 18” per lato, è stato utilizzato da First Audio Company come monitoring per gli artisti sul palco. La discrezione del sistema (senza dimenticare la qualità, a uso dei musicisti) ha fatto la felicità dei cameraman e della produzione.

 

"K-array è un marchio interessante, perché ci offre la possibilità di ottenere delle grandi soddisfazioni… anche al di là del riscontro economico; quest’ultimo rimane importante, certo, in fondo viviamo del nostro lavoro, ma il gusto di fare belle cose, e farle bene, è anche più grande."

(ibid.)