Il Canvas Night&Creative Space di Singapore sceglie K-array per dare voce all’arte contemporanea


phoca thumb l img 5185

 

Il Canvas Night&Creative Space di Singapore, che si trova nella vivace e animata Upper Circular Road, è un locale davvero unico, con una vocazione multifunzionale: durante il giorno è una galleria d’arte dove gli artisti possono esporre le proprie opere, nella serata si trasforma in un “must” per i frequentatori di club. La missione di K-array è stata quindi creare un punto comune tra le molte e suggestive collezioni d’arte presenti e la diffusione sonora, rendendole complementari.

 

"L’apertura del Canvas a Singapore ha significato la nascita di uno spazio versatile, che verrà messo a disposizione degli artisti per l’esposizione delle loro opere. Istallazioni, murales, filmati e fotografia… dimostreremo quello che una tela bianca, un Canvas appunto, può ospitare."

Mahen Nathan, comproprietario di Canvas

 

 phoca thumb l img 5203

 

Il sistema di diffusione sonora avrebbe dovuto offrire, quando il Canvas è utilizzato come galleria o luogo di eventi, un suono che non distraesse dalla contemplazione delle opere d’arte, ma che sapesse anche trattare al meglio i differenti stili dei DJ residenti, dalla house, al funk alla techno.

 

"La musica resta parte del nostro DNA ed è importante per noi che la sua presenza sottolinei e sostenga le opere d’arte in mostra."

Roy Ng, comproprietario di Canvas.

 

Il Canvas è uno spazio intimo e abbastanza piccolo, per cui è stato indispensabile appendere il più possibile ogni elemento del sistema audio. A K-array è stata richiesta una soluzione che coprisse tutta l’area: il sistema principale conta quattro elementi line array KH4, disposti negli angoli dello spazio dedicato alla musica, abbinati e sospesi con altrettanti pannelli sub KS4, posizionati immediatamente dietro di essi. Il KH4 offre una copertura orizzontale di 120°, verticale di 37°: associato a un subwoofer a dipolo KS4 crea una soluzione capace di offrire performance di alto profilo, adattandosi alle variegate situazioni che si susseguono al Canvas. Sono stati previsti anche due subwoofer aggiuntivi KO70, questa volta appoggiati a terra, per offrire un supplemento di potenza sulle basse frequenze, durante le performance dal vivo.

 

Un diffusore coassiale KF12 è dedicato invece alla copertura dell’area VIP. A dispetto delle dimensioni molto compatte, i KF12 hanno una riserva di potenza incredibile, capace di un notevole SPL su una vasta area. Un altro KF12 è stato utilizzato come monitor per i Dj.

 

"Non solo siamo rimasti sorpresi dal suono del sistema K-array, ma anche dalla sua capacità di armonizzarsi esteticamente con il luogo."

(ibid.)

 

phoca thumb l img 5218

 

Nell’area esterna troviamo ancora K-array: quattro KK100 con case molto sottile, associati a due subwoofer KL18MA, provvedono alla diffusione sonora nella terrazza esterna, da dove si gode una ampia vista sul fiume.