K-array nel cuore della vita notturna di Singapore

K-arrays Systems singapore

 

Situato al South Beach di Singapore, il Quaich Bar, un negozio di whisky aperto di recente, sta già diventando il locale preferito di coloro che amano le zone più calde e alla moda della città. Il Whisky Magazine l’ha proclamato uno dei migliori whisky bar del mondo, per via del modo eccezionale con cui si presenta e si autopromuove.

 

Per rafforzare ulteriormente la reputazione acquisita, i proprietari del Quaich Bar hanno chiesto a Loud Technologies Asia Pacific (LTAPL) di fornire una soluzione sonora potente ma discreta e a Synergy AVL di installarla, con l’intento di produrre così l’atmosfera desiderata.

 

Dopo aver compreso appieno le esigenze del cliente, LTAPL ha progettato un sistema composto da speaker K-array. Nella parte superiore delle pareti, tra le bottiglie di whisky, dietro le vetrine, sono stati fissati 12 diffusori KT2 bianchi e neri della serie Tornado, insieme a tre subwoofer da 6 pollici KU26 per le frequenze più basse. Gli speaker sono pilotati da un unico amplificatore KA24. L’impianto di gestione è stato munito di una zona di controllo concessa da un Audac MTX48, che ha fornito una sorgente wireless Bluetooth con controllo dei livelli tramite app per iOS e Android: l’Audac Dashboard. In aggiunta al bar principale, c’è anche un’area VIP privata e una zona fumatori.

 

Un altro lounge bar aperto di recente nella Città del Leone è il Beacon, una sorta di istituzione a Singapore, dove ai clienti vengono serviti cibo, bevande e musica dal vivo fino alle prime luci del mattino. Il volume della musica proveniente dal locale, essendo all’aperto, poteva recare fastidio agli ospiti del vicino Marina Bay Mandarin Hotel. I proprietari hanno dovuto così assicurarsi che i livelli di SPL rimanessero circoscritti al locale, affidandosi anch'essi ai servizi offerti da LTAPL. Il sistema per FOH di K-array comprende due diffusori KP102 della serie Python e due subwoofer KMT18P, pilotati da un unico amplificatore a 4 canali KA84. I diffusori a colonna della serie Python, che misurano 1 metro in lunghezza, 90 mm in larghezza e 120 mm in spessore, sono stati appesi ai lati del palco e risultano praticamente invisibili al pubblico. Forse ancora più rilevanti sono le loro caratteristiche intrinseche e proprietà, come la copertura verticale selezionabile dai 7° ai 30° e i trasduttori da 3.15 pollici al loro interno.

 

"I KP102 sono diffusori a colonna passivi da 12 kg, sorprendentemente potenti per la dimensione che hanno (forniscono un SPL massimo di 128 dB). Quando abbiamo misurato i decibel nel corso di una performance dal vivo, sulla strada tra il locale e l’hotel, l’analizzatore di spettro segnava come più alto il valore del traffico in transito."

Colin Quek, LTAPL


the beacon singapore

 

Il discreto sistema audio, che è stato particolarmente facile da installare, include anche una coppia dei più piccoli KP52 della serie Python, usati per i ritardi.

 

"Il lascito di K-array va tutto a favore delle produzioni live e questo si vede. Alle produzioni, ovviamente, non piace star lì ad aspettare che le sedi del concerto configurino il sistema o lo tirino giù! Per fissare entrambi gli array e le linee di ritardo, eseguire i cablaggi e testare il tutto, al team di installatori di Synergy AVL non sono occorse più di un paio d’ore."

(ibid.)

 

Credit: www.proaudio-central.com/article/k-array-mixes-well-in-singapore